56. Esposizione Internazionale d’Arte

  • 56.Esposizione Internazionale d’Arte, Venezia 2015
  • Guardando avanti. L’evoluzione dell’arte del fare. 9 storie dal Veneto: digitale – non solo digitale”
  • Padiglione Venezia, Architects: Aldo Cibìc

De Castelli è presente come espositore del Padiglione Venezia alla mostra curata da Aldo Cibic: “Guardando avanti. L’evoluzione dell’arte del fare. 9 storie dal Veneto: digitale – non solo digitale”. De Castelli è ospitata nell’evento veneziano, per mostrare la peculiare ricerca sulle lavorazioni e le finiture nell’uso del ferro, applicata nella realizzazione di oggetti esclusivi, spesso di piccola serie. All’interno della mostra saranno presenti alcuni pezzi “manifesto” della produzione De Castelli, Celato, Cohiba e Vertical Green, scelti per precisare l’intrinseca attitudine dell’azienda di spaziare tra elementi funzionali e decorativi, mantenendo intatta la qualità e l‘unicità delle proposte. Dall’ispirazione minimal all’art nouveau, passando per evocazioni di altri stili, De Castelli è stata scelta dal curatore Aldo Cibic, tra le “9 storie esemplari del Veneto” per la sua considerevole flessibilità e per la continua ricerca sui processi innovativi, sulle tecnologie applicate alle lavorazioni tradizionali e per i felici esiti estetici.

Biennale Arte
09.05 – 22.11.2015
Venezia

Giardini – Arsenale